12 febbraio 2018

Neo Classic 48 by Harley Davidson $%&/£*( Japan





Tutti alla ricerca del colpo ad effetto, della soluzione nuova, della particolarità a tutti i costi: poi mi ritrovo ad ammirare questa preparazione realizzata da un dealer giapponese (purtroppo il nome della concessionaria non è traducibile) per la The Battle of The Kings e rimango stupito di come la semplicità sia sempre e comunque l'arma in più. Poche modifiche, alcuni accessori mirati e la moto è bella che servita. Su tutto spicca la grafica XLX del 1983, tra le mie preferite di sempre, ma anche le pedane centrali (ottima scelta) e la sella rigorosamente mono. Il filtro dell'aria, le cover della linea Rail e i finali con para calore neri chiudono il cerchio alla perfezione. In sintesi: meglio questa di tante sporty snaturate, rovinate, stravolte. 

Questa moto di certo non vincerà il titolo, ma resta una gran bella sporty.






10 commenti:

  1. Semplicemente stupenda. bastano due tre cose fatte con gusto e il risultato è superbo.
    tc

    RispondiElimina
  2. Rispecchia la mia filosofia, partire da un modello che già ti piace originale e poi nel corso degli anni aggiungere o sostituire alcune parti per renderla personale!!! Less is more!!!
    Michael

    RispondiElimina
  3. Le cose semplici sono sempre le più azzeccate... C'è da dire che per me... I cerchi in lega stonano un pochino sul 48... Sarò un nostalgico... Ma i raggi li ho sempre trovati più appropriati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono i cerchi a raggi; però credo che negli USA gli pneumatici devono essere tutti tubeless, quindi i “vecchi” cerchi a raggi non possono adottare i suddetti pneumatici a patto che la raggiatura non interessi il canale del cerchio ma ben si il bordo tipo BMW, in Harley anzi che adottare questa tecnologia hanno optato per un classico cerchio in lega meno costoso e più d’effetto!!!
      Michael

      Elimina
  4. sicuramente le Sportster sono belle già stock, soprattutto il 48 prima serie con raggi.... ovviamente con una bella decal e due cosine il risultato è ottimo. Però io da una gara di customizzazione quale la BOTK mi aspetto un minimo di originalità e qualcosa di non già visto....
    Andrea GATE

    RispondiElimina
  5. Già il 48 è un modello che a me è sempre piaciuto, questa con poche cose è ancora più stilosa. Concordo anche io nei cerchi a raggi...

    Alfred

    RispondiElimina
  6. Bella l'idea di riprendere alcuni stilemi della xlx, un modello dark ed "economico" della linea sportster anni 80 (vado a memoria)... Ne è uscita una bellissima moto

    RispondiElimina
  7. Bella Sporty senza stravolgimenti e con pochi accorgimenti ben fatti, i cerchi in lega se pur belli sul 48 a mio parere stonano!
    Gian Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono del tuo stesso parere

      Elimina
  8. Da possessore di un bel 48 del 2013 "modificato" più o meno in questo senso (le pedane centrali le monterò a marzo)non penso possa competere per il podio. Data la provenienza mi sarei aspettato qualcosa di diverso tutto qui. Ciao Christian

    RispondiElimina