31 gennaio 2018

Sporty Toy feat il gioco diventa un gioco



Non è solo un gioco di parole il titolo di questo post, ma la pura verità. Quando il nostro giocattolo preferito diventa un gioco vero e proprio, cosa succede? Succede che ci toccherà andare in un negozio specializzato per verificare se realmente è in commercio questo gioiellino sportster componibile. Nel mentre, lascio volutamente spazio al precedente post in cui sono state finalmente svelate la data e la location 2018 dello Sportster Meeting.






30 gennaio 2018

SPORTSTER MEETING 2018



Ci tenevo ad informare, in primis, i lettori del blog. Qualche giorno fa abbiamo finalmente definito la data e la location dell'edizione 2018 dello SPORTSTER MEETING. Sabato 23 GIUGNO nello splendido borgo medievale di GRAZZANO VISCONTI (courtsey of Max Brun) si svolgerà la terza edizione del nostro evento. Nelle prossime settimane cercheremo come tradizione i Partner Tecnici a sostegno e progetteremo di conseguenza la locandina ufficiale; passo successivo coinvolgere i dealer, le officine e i collectors. La formula non cambia: al centro sempre le nostre sportster. Per ora fissatevi la data, per tutto il resto state sintonizzati.

#savethedate #sportstermeeting2018 #grazzanosportyinvasion


29 gennaio 2018

Some Beauty Pics of Sporty








Come recita il titolo: alcuni scatti di belle sporty racer style.




Ema Custom Shop Scrambler at MBE 2018







E dopo alcune preparazioni dal sapore moderno, facciamo un salto indietro nel tempo: proprio vicino alla modified di Shaw Speed and C., era posizionata questa scrambler realizzata da EMA CUSTOM SHOP, officina che è stata ospite del meeting 2017 con due special particolarissime. Una moto, quella ritratta nella immagini, dai forti richiami seventies ma dalla ciclistica  attuale. Lavoro di fino per il posteriore, dotato di un telaietto ad hoc, riuscita la tabella frontale integrata con il fanale: anche gli Ohlins con molla grigia e le fiancatine con griglie artigianali sono davvero well done. Gli steli trattati al tin risultano tanto belli quanto adesi al progetto mentre colpisce l'impianto di scarico composto da collettori artigianali e finale Supertrapp con protezione ad hoc. Nota a se per il telaio pittato di bianco, un elemento chiave di questa modified.

Quasi d'obbligo invece la conversione a catena mentre il composit di stickers che fanno da grafica, sono ovviamente period perfect. In sintesi, un progetto coerente, che attinge dal passato ma con le gomme  ben piantate nel 2018: sarà forse merito del tassellato? Scherzi a parte, Ema  Custom Shop si conferma  un preparatore capace di spaziare tra i generi con abilità e gusto. 

Spero di avere questa sporty allo Sportster Meeting 2018.



26 gennaio 2018

Sportster Art by Motobast





Andrea Chiaravalli, appassionato di belle moto, possessore di alcune chicche sportster (e non solo) ma anche creativo, artista e runner. Sue queste splendide opere a tema, come anche quelle presenti nella rubrica di Riders dal nome In Serbatoio Veritas. Con la speranza di averlo al nostro prossimo meeting, gli faccio i miei più sinceri complimenti. Potete seguirlo su suo sito, dal nome MOTOBAST. Ricorderete anche una sua interpretazione del logo 2017 del meeting: incorniciata a dovere, ora è appesa proprio nella mia camera da letto.





The Battle of the Kings 2018 feat MBE 2018




Una bella panoramica delle preparazioni made in Italy e presenti al MBE 2018. Ovviamente in questo video sono contemplate solo e soltanto le modified su base sportster: le altre seppur interessanti in alcuni casi (forse vedremo quali) sono fuori argomento. Ho notato però che non tutte le concessionarie erano rappresentate (penso a  H-D Torino, H-D Viterbo, H-D Viterbo, H-D Bari): casualità o volontà? ...ancora una volta, vi chiedo a quale moto/dealer è andato il vostro voto.






25 gennaio 2018

Una foto - Un post




Per la rubrica che contempla una e una sola foto, una bellissima STORZ bike kittata cafe racer: una delle preparazioni che più apprezzo in assoluto. Questa sporty entra nella mia personale top ten modified senza alcun dubbio.









Il dettaglio è protagonista feat Sportster part.1










In attesa di mostravi le foto delle preparazioni, realizzate dai dealer e presenti al MBE, nella loro completezza, ci tenevo a pubblicare alcuni dettagli che hanno destato la mia attenzione. In questo caso sono proprio loro i protagonisti del post: una colorazione, una grafica, un accessorio possono fare la differenza, sempre e comunque. Part.2 coming soon.






24 gennaio 2018

Sportster Modified by Gallery Motorcycles






Girando tra gli stand del MBE 2018 non si può non notare questa riuscitissima modified made by Mirko Perugini alias Gallery Motorcycles: una sporty che abbiamo avuto il piacere di ammirare, dal vivo, all'edizione 2017 dello Sportster Meeting. Una neo racer realizzata con gusto e maestria, ma senza inutili leziosismi. I progetti provenienti dall'officina bresciana, spaziano dal vintage al modern sempre con risultati ineccepibili: i miei complimenti. Mi auguro di avere Gallery al nostro evento anche quest'anno: chi verrà vedrà.






23 gennaio 2018

Shaw Speed & C. feat modified sportster





Tra le modified esposte nello stand dedicato al bike show della rivista Low Ride non passava di certo inosservata: mi riferisco all'ultima creatura realizzata dal dealer inglese Shaw Speed and C. In vero il concessionario britannico ci ha sempre abituato a preparazioni estreme, talvolta al limite dell'eccessivo. E' altrettanto vero che proprio il coraggio di osare li ha portati ai vertici del panorama custom internazionale, con richieste da tutto il globo. In merito alla sportster ritratta in foto, pur riconoscendone qualità e originalità, devo ammettere che non rientra per nulla nelle mie corde. Tutto troppo e tutto esagerato (dalla tabella, ai finali, passando per le fiancatine e pedane). Non passava di certo inosservata . . .ho scritto all'inizio del post . . .basta questo per definire una preparazione riuscita? Lascio a voi lettori le risposte del caso!






The Battle Of The Kings part.4 feat MBE 2018





Inizia con questo breve video il nostro Motor bike Expo: siamo presso lo stand che H-D Italia ha adibito per l'esposizione delle preparazioni realizzate, per la The Battle of the Kings 2018, dai dealer nostrani. Seguiranno i post dettagliati della fiera e delle singole moto partecipanti. Di certo le special in questione dal vivo risultano, in generale, molto più belle che in foto: livello medio comunque alto. Ottimo il lavoro delle concessionarie. Nel mentre, avete deciso per quale votare? Qual'è la vostra preferita? 

Shooting by Klotz




22 gennaio 2018

Sportster Meeting 2018






E' con estremo orgoglio che pubblico il LOGO UFFICIALE della terza edizione dello SPORTSTER MEETING: come per le precedenti  (decal numero 5 e decal alata) abbiamo preso ispirazione da una grafica xl. Nel caso specifico abbiamo mischiato un paio di varianti del modello R. Ma cosa ve lo dico a fare, sono cose che sapete bene. Next step, la data e la location. 








19 gennaio 2018

Vintage Racing Sporty by Harley Davidson West Flanders








E dopo un pugno di preparazioni italiche, è il momento di sbirciare cosa hanno fatto i dealer stranieri. Più di un lettore mi ha segnalato la sporty realizzata dalla team della concessionaria belga Harley Davidson West Flander, una modified che trae ispirazione dal mondo delle corse degli anni 60 e 70. Partiamo proprio da questa sportster. La veste pastello, volutamente vissuta, viene arricchita di adesivi mentre la carrozzeria completa, composta da cupolone, carene laterali e codone sono degli evidenti richiami proprio agli anni che furonoVintage racing potrebbe essere la definizione perfetta per questa moto, che attira indubbiamente l'attenzione per originalità. Anche la decal scelta risulta coerente con lo stile della moto, mentre i cerchi colorati di oro sembrano quasi allungarne l'interasse.

UP: la carrozzeria completa fatta e adattata in casa dimostra grandi capacità ed inventiva. DOWN: non amo particolarmente la tecnica di verniciatura adottata. Il cupolone lo avrei montato parallelamente all'asfalto e non inclinato. Un classico 2 in 1 sarebbe stato perfetto.



Vota la tua preferita . . .

18 gennaio 2018

XR STYLE




Tutto questo è XR STYLE.



1200 CR feat Harley Davidson Store Roma








Da Napoli ci spostiamo verso nord, ma non troppo: ci troviamo nella capitale per gustarci la preparazione realizzata da Harley Davidson Store Roma che si cimenta in un cafe racer tanto bello quanto elegante. 1200 CR il nome. Oltre al kit genuine, composto da semi manubri, codone e pedane arretrate, spicca una colorazione total green di evidente matrice britannica e un doppio fanale anteriore che trovo anche piacevole alla vista. In merito al kit, una nota: osservando le preparazioni in gara (in Italia e Europa) è evidente che il suddetto sia stato utilizzato, a ragion veduta, da moltissimi dealer: alcuni lo hanno fatto in maniera originale, altri meno, altri ancora sono stati almeno coerenti alla tipologia di accessorio. Al team romano faccio i miei complimenti per essere riusciti a fare una sporty di carattere senza eccedere in inutili leziosismi.

UP: la soluzione adottata per il copri filtro, l'impianto di scarico e il fanalino posteriore inserito nel codone, sapientemente modificato. Bella anche la sella marrone a contrasto.
DOWN: la preparazione avrebbe meritato una decal più a fuoco (per me la grafica è fondamentale). 

Ma lasciamo la parola a coloro che hanno ideato questa splendida verdonaper la quarta edizione della Battle Of The Kings abbiamo deciso di proporre lo Sporty più racing della gamma travestita da inglesina. Protagonisti assoluti, oltre al kit genuine, gli accessori home made che il nostro team del Service ha sapientemente costruito. Lo Sportster è lo Sportster; è stata la prima moto per molti di noi e l' abbiamo scelta forse perchè sotto sotto noi di H-D Store Roma siamo un po nostalgici.


Vota la tua preferita . . .

17 gennaio 2018

Sporty_Power - Touring_Sucks






Arizona 883XL feat Harley Davidson On The Road Napoli







Restiamo in Italia, con un altra bella sporty modifed. Dopo Parma è il turno di H-D On The Road Napoli che scende in battaglia con un ipotetico nuovo modello, creato per la city ma capace di divertire anche sulle strade bianche dell'entroterra campano. Arizona 883 XL nasce proprio da questo presupposto: forse la moto che mancava nella gamma harley davidson o forse solo una bella preparazione?. A voi la risposta. 

UP: il punto luce giallo dato delle tabelle laterale posizionate sulle fiancatine e il connubio rosso del serbatoio e delle molle. DOWN: i cerchi a raggi avrebbero corrobato maggiormente la causa scrambler e il finale dello scarico by Kodlin è un pò troppo sportivo per lo stile della moto.

Mentre mi chiedo quale sia la provenienza del tank utilizzato, riporto lo scritto che accompagna questa sporty: . . .la sua grinta vince i dossi e la città, senza esitazioni. Un nuovo modo di andare in moto. Quello che aspettavi con impazienza, una nuova realtà, versatile con il suo assetto alto e i pneumatici tassellati, pronti ad attraversare il deserto cittadino. La sua ciclistica semplice e sincera del telaio a doppia culla, unito ad una impronta sicura delle gomme tacchettate e la sella confortevole ne fanno una Urban Concept moderna. La scelta di accorciare i parafanghi esprime semplicità e leggerezza insieme alle grandi pedane di derivazione fuoristradistica dall'impronta più larga delle originali. Lo stile essenziale lascia scoperta la puleggia con cover genuine mentre la voce forte è data dal 2 into 1 racing by Fred Kodlin.


Vota la tua preferita. . .