4 dic 2017

Forty Eight Classic Racer by Kijima








Anche il più classico dei bobber può essere la base perfetta per un cafe racer moderno e curatissimo: KIJIMA parte proprio da un recente forty eight per realizzare una sporty da far sfrecciare idealmente lungo la North Circular Road di Londra. Di certo fuori dall'Ace Cafe, questa moto, non stonerebbe affatto. Se il motore non subisce modifiche sostanziali, stage one a parte, la carrozzeria invece viene completamente rivista; tank con pance period perfect, codino/sella e cupolone sono hand made al 100%. Al contrario mezzimanubri, sospensioni, manopole e specchietti vengono tutti scelti con estrema cura dai migliori cataloghi aftermarket. Una preparazione che attinge al passato ma che è figlia del proprio tempo: colorazione, cerchi, fanaleria e frecce, staffa porta phone sono tutti riferimenti 2.0. 




6 commenti:

  1. Cavolo fa davvero “specie” vedere un 48 racer ciò non ostante mi piace molto in questa veste!!!
    Per me è si!!!
    Michael

    RispondiElimina
  2. Bella "cazzuta"! Molto seventies

    RispondiElimina
  3. Mi piace; panciuta, bassa e cattiva. Un lavorone e il 48 ben si presta nonostante i due cerchi da 16 potrebbero far pensare il contrario.
    Ben fatto.
    tc

    RispondiElimina
  4. bello il risultato finale ma davvero non vedo il motivo di prendere un bobber per poi stravolgerlo cosi'....non era meglio partire da un altra base?

    RispondiElimina
  5. Bella ma non finisce di piacermi, la trovo un pò goffa!
    Gian Marco

    RispondiElimina
  6. Le soluzioni utilizzate, vedi cupolino e codino mi piacciono molto ma non su un 48... la ritengo una preparazione più slanciata più snella e il 48 è tutt'altro che snello!!!

    RispondiElimina

SHARE THIS