12 set 2017

European Bike week 2017






Quello appena trascorso è stato un Faak che non dimenticherò tanto facilmente, per varie ragioni. Un viaggio di ritorno epico sotto la pioggia, a tratti molto intensa, un sabato presso la splendida Diga di Malta che ci ha riservato alcune emozioni che avremmo evitato volentieri e un giro a tutto gas in Val Pusteria durante il percorso di andata. Nel mezzo una crew unita e compatta, dei luoghi incredibili da percorrere in moto e un evento (il raduno vero e proprio) sempre di primissimo livello. Neanche il tempo di rimettermi alla tastiera che lunedì mattina il cellulare decide di uscire dalla tasca del mio antipioggia sulla superstrada che unisce Milano a Como; contatti, foto, video persi per sempre. 


Iniziamo i post dedicati al 20th European Bike Week, con la nuovissima Sportster Ultra Glide, avvistata tra le partecipanti al Bike Show austriaco.


Stay tuned! 








9 commenti:

  1. A me mette tanta tristezza, però... de gustibus...

    RispondiElimina
  2. Tristezza e una domanda: perche'?????

    RispondiElimina
  3. amici di ritorno dal faaker mi hanno raccontato di acqua infernale. questa sporty ultra se vista con la giusta ironia la trovo geniale, brutta ma geniale.
    tc

    RispondiElimina
  4. ricordo che ero li con Paolo che mi diceva "hai visto questa sportster?" e io "quale?" ahahahah
    Mah, voglio ma non posso? oppure Sporty addicted ma con voglia di comodità? Certo non ci ha speso due lire...

    RispondiElimina
  5. Voglio ma non posso mica tanto, tra materiale e mano d'opera ne ha spesi di soldi; ma non ostante tutto la trovo sgraziata e brutta se una moto nasce snella e agile tale deve rimanere!!!
    Michael

    RispondiElimina
  6. Sicuramente non si potrà dimenticare questo faaker... Per la sportster in questione me la sono vista in movimento ed era arrivata insieme ad un gruppo di Turing... Sinceramente non sfigurava nel gruppo... Mi aveva attratto il rumore più che la presenza di questa moto... Per me... In risultato non è malvagio... Ma non ne capisco il senso...tenti soldi buttati per il mio parere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi se lui era assieme alle touring se montassi il peanut e la palpebra faro sulla mia mi accettereste nel gruppo sportster?!?!?!
      Michael

      Elimina
  7. Beh, forse è il caso di dire de gustibus ?... Leggendo il commento di Carlo sarei curioso di vederla dal vivo, anche se anch'io non ne capisco il senso...
    Roberto

    RispondiElimina

SHARE THIS