20 lug 2017

Wheels and Waves - Biarritz, France







Wheels and Waves, un evento che negli anni è divenuto un appuntamento imprescindibile per i tantissimi appassionati del custom world, nel suo significato più ampio (non solo harley davidson): mi toccherà andarci quanto prima.

Se qualcuno di voi c'è stato, si faccia avanti . . .



Stay tuned

19 lug 2017

Anniversary feat Andrea and Harley Davidson Bolzano







Oggi ho il piacere di presentarvi Anniversary, la sporty cafe racer di Andrea alias il proprietario della short track trofeo che avete ammirato recentemente allo sportster meeting. Realizzata da H-D Bolzano con fatica e impegno su precise istruzioni del nostro. Ma partiamo dall'inizio di questa bella storia: il 1957 è l'anno di nascita dello sportster, il 1967 quello di Andrea, il 1977 l'anno in cui fu messa in produzione la mitica XLCR, il 1997 l'anno della moto base del progetto e infine il 2017 quello in cui viene realizzata Anniversary (che guarda caso coincide che le cinquanta candeline dell'owner). Quando si dice, farsi un regalo per il mezzo secolo! Per prima cosa bisogna trovare la moto da cui far partire il tutto; la scelta non poteva non cadere su un 1200S, la famosa quattro candele. . .  si passa alla ricerca del kit carrozza e cupolino.


...non riuscendo a trovare nulla della storica Mecatwin, tramite Andreas (alias Andy) di H-D Bozen ci siamo buttati prima sul mercato tedesco e poi su quello americano dove, dopo lunghe ricerche, abbiamo scovato questa piccola azienda che da decenni collabora con la Motor Co. per la creazione di parti in vetroresina per l'uso nelle competizioni e per qualche replica. Siamo riusciti, dopo molte insistenze, a farci fare un serbatoio, un codino e un cupolino mentre per il plexiglas è stata l'azienda stessa ad indicarci un produttore. Quando finalmente sono arrivati tutti i pezzi, erano di una perfezione assoluta: li avremmo potuti montare grezzi da quanto erano belli! 

Andreas, pur gestendo il progetto, mi affida ad un giovane, paziente e talentuoso meccanico, Dennis per risolvere tutti i problemi che incontriamo durante la realizzazione e l'assemblaggio. Ci siamo accorti ad esempio che il canotto anteriore del serbatoio (che appoggia sul telaio) era troppo lungo per la mia statura e quindi abbiamo dovuto tagliarne un pezzo non senza complicazioni. Risolto un problema eccone un altro: le doppie bobine, montato il nuovo serbatoio, non stavano più nella loro collocazione stock. Avremmo potute metterle sotto il regolatore, ma anche se impermeabili, erano troppo esposte: sul lato sinistro al posto del clacson non mi piacevano. ...che fare . . .


Finalmente l'idea . .  . decidiamo di nasconderle dietro la batteria creando un para spruzzi posteriore ad hoc. Infine la staffa dello scarico che toccava la cinghia; in questo caso abbiamo alzato un po' le sospensioni posteriori, modificato la staffa stessa e messo un rullo alza cinghia. Per il colore, ero indeciso su due tonalità Porsche . . . slate grey e irish green . .  .il nero l'ho escluso ancor prima di partire, troppo banale e scontato. . . . sostituite tutte le guarnizioni motore, tutti le tubazioni dei freni, rettificate le pinze freno, pulito con gli ultrasuoni il carburatore e dotato kit dyno Jet, l' Anniversary è finalmente pronta per la prova su strada. Il primo test drive è stato incredibile: la lunghezza del serbatoio obbliga a guidare con il baricentro spostato indietro, usando il corpo e i cambi di peso. . . . sono molto soddisfatto del risultato finale e a dirtela tutta, non avrei creduto venisse esattamente come la avevo in mente . . . 


Non avevo dubbi sul fatto che Andrea avrebbe realizzato una modified spettacolare. Anniversary attinge a piene mani dalla mitica sporty del 77 ma anche dalla cafe racer culture: una moto curatissima e credibilissima. Complimenti anche per la colorazione. Personalmente non sò se avrei avuto il coraggio di non farla nera. Un applauso anche al concessionario H-D Bozen: sulla fiancatina destra una dedica al team da parte del proprietario. Ovviamente questo gioiellino è stato già invitato nella zona dealer - officine del meeting 2018.



Stay tuned . . .



18 lug 2017

Merchandise Sportster Meeting 2017



Scusate se insisto con il merchandise ma è una aspetto fondamentale per il meeting! Un grazie grande a tutti coloro che hanno voluto portarsi a casa un ricordo del nostro evento (alcuni pur avendo già preso un gadget, hanno ugualmente fatto un ulteriore ordine). Oltre venti le spedizioni effettuate in questi giorni in ogni parte dello stivale: da Cuneo a salerno, passando per Taranto e Ancona. Tutte le taglie sono disponibili per la t-shirt blu e solo Xl per la quella grigia. Il costo delle magliette e del cappellino è di € 10 cad, la patch viene € 5 al quale andranno aggiunti 7 euro per la spedizione (pagamento con bonifico bancario). Per ordinare, scrivi a duecilindriblog@gmail.com indicando:


  • nome, cognome, indirizzo (per invio merce)
  • quantità richiesta (es: n.1 patch)
  • taglia nel caso della maglietta (n.1 t-shirt, taglia L)
  • specificare modello di cappellino scelto nel caso del cap (modello disponibili: Be sporty Nero, Icon 1957 Rosso, blu esaurito).

Ricevuta la email, ti verrà inviato un iban sul quale effettuare il bonifico; accreditato l'importo partirà la spedizione tre giorni in raccomandata. In tutte le spedizioni, adesivo in regalo, fino ad esaurimento scorte. Per ordini consistenti un gadget a nostra discrezione in regalo. 
Fra qualche anno, quando questi gadget saranno dei pezzi rari, vi pentirete di non averli presi!!!!


Stay tuned . . .





Berrani's Brothers Sporty JPS by CrazyOils





L'avrete sicuramente notata il 24 giugno scorso nella zona dealer e officine, ma trovo giusto dedicare a questa sporty, realizzata dal team Crazyoils e di proprietà dei Berrani's brothers (Silvio e Carlo) un post tutto suo. La base è un 1200 nightster, il progetto è evidentemente quello di tirare fuori una bella tracker! Cerchi a raggi pittati di nero, gomme tassellate d'ordinanza, codino minimale aftermarket e relativo taglio supporti del parafango posteriore, filtro Hypercharger, manubrio off road con traversino, scarico RSD e ovviamente un assetto ad hoc! Fanale anteriore big, spostamento laterale della bobina, soffietti: gli ingredienti ci sono tutti, ma bisogna saperli assemblare con cura.
In questo Francesco e il suo team sono bravissimi e in tempi record riescono a realizzare questa modified giusto per partecipare allo Sportster Meeting 2017. In vero il neoprene della seduta verrà presto sostituito con una sella vera e propria. Arriviamo alla verniciatura, un aspetto sempre decisivo quando si giudica una preparazione. Silvio non ha dubbi e chiede con fermezza che i colori che dovranno rappresentare la sua sporty siano quelli della mitica JPS: una evidente dedica alla sua adolescenza. Personalmente trovo che le verniciature simil Gulf, Jps, Stp siano un pò troppo viste e che, optando per una grafica del genere, si rischi di scadere nel banale. E' altrettanto vero però che con le brutture che ci capita di vedere in giro, una livrea classica come Jps è una certezza di stile ed eleganza.

In attesa di rivederla con gli ultimi ritocchi, faccio i miei più sinceri complimenti al proprietario e al team di CrazyOils; obbiettivo raggiunto, per una splendida tracker.


Stay tuned!






17 lug 2017

Onore alla Sporty N.70



Qualche giorno fa, durante la cena post meeting della crew, sono venuto a conoscenza che la sporty numerata con il bollino 70 in quel di Taceno, era quella di Yule. Ma facciamo un passo indietro! Dovete sapere che durante la fase che ha preceduto la premiazione, ogni giudice ha espresso la sua preferenza indicando il numero della moto scelta. Purtroppo la 70 e il suo owner erano già andata via e il suo premio è stato consegnato ad una "seconda" sporty. Perchè lo scrivo? Per correttezza verso tutti e perchè penso sia, nonostante il mancato premio, un bel riconoscimento per Yule e per la splendida 72. 
In quale categoria avrebbe vinto? Per questo chiedo ancora aiuto ai ragazzi della crew, che hanno una memoria incredibile.


Nel mentre onore alla settanta and stay tuned!







Sportster Meeting 2017 feat Abnormal Cycles





Alla prossima edizione dello sportster meeting non mancherò: lo aveva promesso nel 2016 e ha mantenuto quanto detto. Parlo di Samuele Reali di Abnormal Cycles: anche se la sua è stata una toccata e fuga, nonostante non abbia esposto qualche suo gioiello nella area dealer and customizer ha voluto comunque raggiungere Taceno per vedere dal vivo questo evento dedicato. Samuele è noto ai più per i suoi lavori su vecchie harley davidson, in vero ha realizzato tantissime sporty anche in chiave moderna. Vi basterà ammirare la modified ritratta nelle immagini: davvero spettacolare!!!

A questo giro la promessa la faccio io: andare quanto prima presso la sede di Bernareggio (Mi) per un reportage ad hoc.



State sintonizzati!!!!




14 lug 2017

Next Step on Bettina feat Decal & Tank







Avevo scritto circa un futuro upgrade sulla mia R: dopo aver scovato un peanut 48 in ottime condizioni interne (ed simil nuovo esternamente, anche se poco mi interessa), sono riuscito (grazie al fondamentale apporto dei Cucinotta Brothers) ad entrare in possesso di due decal originali prima serie R, prese direttamente negli Usa. Nonostante qualcuno sostenga che sia meglio rifare le grafiche ex novo, poichè quelle originali, essendo datate, potrebbero avere qualche imperfezione, rimango dell'idea che usare quelle dell'epoca abbia tutto un altro fascino.

Ora si passa allo step successivo . . .stay tuned . . .







12 lug 2017

Apehanger Lovers feat banner foto














L'apehanger sarà sempre uno dei tratti caratteristici dell'immaginario custom; ha un fascino senza tempo ed è un accessorio che si adatta a svariate tipologie di preparazione sporty. Pubblico con piacere alcune foto banner proprio a tema . . .manubrio a braccia di scimmia!!!



Stay tuned . . . 




Il cacciatore di XL





L'ultima cosa che voglio è quella di passare per essere un presuntuoso; però non voglio neanche nascondere la testa sotto la sabbia. Fino a qualche anno fa non erano molte le sporty che montavano fairing, cupolini e affini; negli ultimi anni invece, grazie anche all'avvento del club style, è una delle grandi tendenze del momento. La Bettina è dotata del cupolino modificato da tempi non sospetti ed è uno dei suoi tratti riconoscibili (anche se puntualmente mi viene la curiosità di rivedere la sua palpebra e gli strumenti). Quello che monta questa grey sporty, sotto molti aspetti, è quello che più mi piace ma anche quello più difficile da gestire esteticamente. Richiede una moto snella, alta, magari dotata di riser lunghi e cozza completamente con schienalino, paramotore e borse da viaggio. Anche il cromo a profusione non aiuta la causa: scovata in pieno centro a Milano non potevo non fermarmi per qualche scatto ad hoc. Una R che spogliata del superfluo sarebbe una base top per una racer con i fiocchi.



Stay tuned on . . .






11 lug 2017

Merchandise on sale




Come scritto in un recente post ci sono rimasti ancora alcuni gadgets: T-Shirt, Caps nelle tre tipologie (nota: la versione Icon è total red e non bicolor) e naturalmente la patch.

Forse, tra qualche anno, diventeranno dei pezzi introvabili, di certo rimarranno un ricordo indelebile della nostra grande passione per le sportster. 
Questi i prezzi, da intendersi come offerta libera, considerando che li stiamo girando a poco più del prezzo di costo:

  • Maglietta    € 10  

  • Cappellino     € 10

  • Pezza      € 5 

al quale vanno aggiunte le spese di spedizione con raccomandata (€ 7 euro fino a 250gr - 8 euro fino a 350gr and more).


Per ordinare, scrivi a duecilindriblog@gmail.com indicando:


  • nome, cognome, indirizzo (per invio merce)
  • quantità richiesta (es: n.1 patch)
  • taglia nel caso della maglietta (n.1 t-shirt, taglia L)
  • specificare modello di cappellino scelto nel caso del caps (modello disponibili: Be sporty Nero, Sporty Day Blu, Icon 1957 Rosso).

Ricevuta la email, ti verrà inviato un iban sul quale effettuare il bonifico; accreditato l'importo partirà la spedizione tre giorni in raccomandata. In tutte le spedizioni, adesivo in regalo, fino ad esaurimento scorte. Per ordini consistenti un gadget a nostra discrezione in regalo.


Stay tuned . . .





10 lug 2017

Back to black!







Non c'è nulla da fare: nonostante i colori, secondo il mio personale giudizio, abbiano un fascino pazzesco, il total black look è sempre una garanzia di stile ed eleganza. Se non vuoi prenderti rischi, opta per il nero e non ti annoierà mai!!!!


Stay tuned . . .





La sporty '90 di Andrea






Ciao Paolo, mi chiamo Andrea, sono di Vicenza ma vivo fra Treviso e Sondrio. In primis ti faccio i miei complimenti per l’impegno e la passione che profusi attraverso il blog che seguo da diverso tempo. Sono affetto dal morbo di davidson dal lontano 1995, anno in cui ho acquistato un 1200, quattro marce del ’90 e che posseggo tutt’ora: le mie condizioni nel tempo sono peggiorate e da poco più di un mese a fargli compagnia è arrivata pure una sorellona tutta nera per effettuare viaggi intercontinentali con mia moglie e le mie 2 figlie, una delle quali dimostra già chiari ed evidenti segni del morbo nonostante i suoi 14 anni. Ti confesso che avevo intenzione di partecipare al meeting a Taceno partendo da Treviso (dove ho le moto) approfittando del fatto che poi sarei proseguito per Sondrio, ma un impegno di lavoro improvviso ha vanificato il progetto. Volevo perciò darti tutto il mio supporto morale per la buona riuscita dell’evento sperando magari di trovarci in altre occasioni. Se organizzerai altre gare di accelerazione come quella di Monza mi piacerebbe poter partecipare per testarne il potenziale  Ti allego un paio di foto del mezzo: filtro aria K&N, scarico 2 in 1 Supertrapp by Zodiac, centralina Screamin Eagle, frizione rinforzata Drag Spec, serbatoio King tank, sella doppia con imbottitura maggiorata per viaggi medio lungo raggio, manubrio 883. . .



Ringrazio Andrea per questa email, per il supporto morale e gli faccio i complimenti per la sua bellissima sporty!!!!




Stay tuned . . .






07 lug 2017

This is the Crew!





















Ecco schierata la Duecilindri Green Crew per la foto banner di rito; purtroppo alcuni come Gaetano, Enrico, Michael e Christian non hanno lo scatto singolo (per varie ragioni) mentre altri come Polve, Roberto e Pejo, in mancanza del mezzo per problemi tecnici o di patenti, hanno comunque voluto farsi immortalare. Tutti hanno dato il loro contributo al meeting, alcuni sono stati fondamentali mentre altri solo importanti. Come in tutte le crew non poteva mancare la pecora nera che ha fatto, per così dire, solo presenza: non faccio nomi però :))))))!!!

Dall'alto in basso: Carlo, Alfonso, Giorgio, Max, Alfredo, Pejo, Polve, Gate, Giuliano, Strema, Matteo, Luigi, Jurij, il vostro blogger, Roby, Alessandro e Marco.

Grazie a tutti voi!!!!



Stay tuned