28 feb 2017

XR1000 modified e la sintesi perfetta!










Ci sono modifed talmente riuscite che riescono a mettere un pò tutti d'accordo; passa in secondo piano il genere preferito, sia esso il bobber, il tracker o quello teutonico. In foto ne abbiamo un esempio, una preparazione su base XR1000 che è la sintesi perfetta tra stile, eleganza, mito e prestazioni: non ho altro da aggiungere . . . le immagini parlano da sole.

Sfido a trovare qualcuno a cui non piaccia questa sportster!

Stay tuned!






Harley Davidson Treviso feat Modified







Daniele, lettore e appassionatissimo di moto americane, durante una sua recente visita presso il dealer di Treviso ha colto l'occasione per scattare qualche foto alla modified realizzata per la Battle of The kings.

La preparazione, come ho avuto modo di scrivere in un post ad hoc, la trovo particolarmente riuscita, anche se le foto non la valorizzavano molto: ora la possiamo sicuramente apprezzare in pieno.

La moto della concessionaria di Treviso non avrebbe di certo sfigurato nelle dodici finaliste: su questo non vi è dubbio.


Stay tuned on . . .

27 feb 2017

The Battle of the Kings 2017 feat The Final Show in MIlano





 Come promesso, posto un breve video dedicato alla serata della finale italiana della The Battle of the Kings 2017, tenutasi giovedì scorso all'Alcatraz di Milano. Dodici dealer, dodici preparazioni, una sola vincitrice: Harley Davidson Perugia ha trionfato, aggiudicandosi il titolo di Custom King.

Una vittoria senza dubbio meritata, anche se scorrendo le immagini è evidente il livello altissimo delle modified presenti. Un applauso ai nostri dealers!


State sintonizzati . . .











Affinità e divergenze feat Sporty Modified





Con una certa fermezza, un lettore anonimo ha più volte affermato circa alcune somiglianze tra la recente preparazione del dealer milanese Gate 32 e una sporty modified by Numero Uno di qualche anno fa. Sono quasi sicuro si riferisse proprio alla realizzazione nella prima immagine; personalmente a parte la tonalità di colore e la tipologia di pneumatico non trovo tutte queste affinità, anzi mi sembrano alquanto diverse.

Il motivo di tale post? Il suddetto commentatore mi ha invitato più volte a fare una comparativa ed il relativo sondaggio tra voi lettori; detto e fatto!


Ora la parola passa proprio a voi . . .










24 feb 2017

Harley Davidson La Rochelle - Battle 2017 en exterieur






Considerato i tanti commenti positivi e visto che alcuni di voi hanno chiesto espressamente se ci fosse un video a tema Lakester, la sporty modified by H-D La Rochelle . . .non potevo non accontentarvi.



Peccato solo non si veda la moto in movimento; il giudizio non cambia, una bellissima preparazione!!!!!


Stay tuned . . .






And the winner is . . .feat T.B.O.T.K.







Vince il titolo di custom king Italiano 2017, Harley Davidson Perugia.

Ieri sera all'Alcatraz di Milano si è svolta la serata finale della Battle of the Kings; le dodici preparazioni più votate on line si sono date appuntamento per sfidarsi "fanale a fanale". Una giuria composta da operatori del settore (una quarantina oltre al vostro blogger) ha dovuto esprimere la propria preferenza, indicando il nome di un dealer soltanto su un apposita scheda. Non pensate ad una giuria sulla falsariga di quelle che siete soliti vedere nei talent show; nulla di tutto questo, semplicemente un foglio, una penna, un nome.

Vi assicuro che il compito, seppur divertente, non è stato semplice: di fronte a realizzazioni del calibro di Ravenna, Onorio, Alba, Padova ma anche Monza, Firenze, Parma la scelta diventa ardua. A serata inoltrata è stato svelato il nome della concessionaria vincitrice; il risultato finale da un lato era nell'aria (quella di Perugia è stata una delle modified più nominate anche da voi lettori) dall'altro sembra anche aver messo un pò tutti d'accordo (obbiettivamente una bella moto). Al momento non è dato sapere la classifica nello specifico! 

I miei complimenti ai dodici finalisti; spero di avere qualcuna di queste splendide moto al nostro meeting di giugno. Nel mentre, un video della serata è in fase di montaggio . . . presto su queste frequenze!


Stay tuned . . . 







23 feb 2017

Sportster Meeting 2017 feat Paris





Proprio in queste ore si è conclusa la ricerca di Partner Tecnici a supporto dello Sportster Meeting 2017; nelle prossime settimane vedrete in anteprima la locandina ufficiale del nostro evento. Sono tredici le aziende che hanno voluto dare il proprio supporto; stay tuned.



Nel mentre, da una splendida idea di Strema, alcuni scatti made in Paris fatti proprio dal nostro amico e sportsterista (more photos coming soon).









Harley Davidson La Rochelle feat T.B.O.T.K.










Arriva dalla Francia una tra le preparazioni più accreditate per la vittoria finale di questa edizione della The Battle of Kings. Realizzata dal dealer H-D La Rochelle è un evidente tributo alle special che sfidavano il tempo sul lago salato.


Scocca anteriore super cool in carbonio a parte, colpisce il codino posteriore ricavato da un serbatoio sportster, nel quale è alloggiato il rubinetto on-off del carburante. Grafica screaming eagle oriented con scacchiera a contrasto, semi manubri e seduta in neoprene; il record è pronto per essere battuto. . . 

Certamente non è una preparazione da uso quotidiano; questo il limite ma anche il suo maggior pregio . . . in ogni caso, rimane tra le mie 5/6 modified favorite per il titolo di Custom King.






Stay tuned . . . 




22 feb 2017

Una foto, un post!





Come da titolo . . . una foto, un post!





Stay tuned on Duecilindri Blog.








Shaw Speed & C feat The Battle of the kings






Continua la nostra comparativa con gli altri paesi d'europa. Dopo la preparazione di Thunderbike ero curioso di vedere quella realizzata da un altro dei best of dealer: mi riferisco a SHAW SPEED AND CUSTOM. Noto in tutto il mondo per le sue preparazioni sportive ed eccentriche, il dealer britannico cerca di battere strade nuove e non limitarsi al mero compitino.

Il risultato è di primo livello; un forty eight modified che potrà piacere o meno ma che è unico e particolare. Tank di provenienza Triumph, cerchi pittati di bianco, fanale anteriore grosso, conversione a catena oltre ai tantissimi pezzi ad hoc o modificati  . . .quando il classic incontra il racing.

Per dovere di cronaca la suddetta sporty si è piazzata tra le finaliste della Gran Bretagna.


Stay tuned . . .

21 feb 2017

OUTFIT READY FOR ...feat The Battle of the Kings






Pronto l'OUTFIT per la serata della finale della Custom King all'Alcatraz di Milano: una felpa realizzata proprio per l'evento in questione (la scelta finale è caduta sulla prima dall'alto). Alcuni retroscena circa la mia presenza nella giuria; in primis devo confessare di non essere stato cercato dalla Motor Co, ma di essermi letteralmente proposto.

Se Maometto non va alla montagna . . . .: è altresì vero che la mia candidatura è stata accettata senza remore a dimostrazione che forse qualcuno ha capito che la vera forza di questo mitico marchio americano sono gli appassionati come noi. Da quanto ho capito, visto che verrà spiegato il procedimento di voto durante la serata stessa, ci saranno parecchi giurati, i quali dovranno dare la loro preferenza ad una sola moto (ecco perchè presumo ci saranno parecchi votanti).

Nel mentre tantissime novità in merito al Meeting; presto la data e la location nonchè moltissimi interessanti upgrade rispetto l'edizione 2016.


State sintonizzati!!!


T.B.O.T.K. feat ThunderBike H-D










Lasciamo i confini nazionali sono per qualche minuto, giusto il tempo di andare a curiosare alcune preparazioni straniere. Dopo H-D Barcellona, che ci ha impressionato positivamente con una splendida modified racer, è il turno di un altro dei best of dealer: Harley Davidson Thunderbike.

Nella passata edizione della the-battle-of-the-kings, il concessionario tedesco, si era distinto con una moto originale, unica, con alcune scelte inusuali e dai chiari richiami al mondo drag-racing. A questo giro i nostri continuano il discorso intrapreso con la precedente realizzazione cercando ancor più di estremizzare le scelte. 

Ancora una volta la base di partenza è un 883 iron: al contrario dei dealer italiani che avevano l'obbligo di personalizzare un roadster, negli altri peasi il regolamento prevedeva la possibilità di scegliere un modello della piattaforma sporty a piacere. La preparazione in questione è ovviamente un gioiellino di intraprendenza, anche se personalmente preferisco la versione più light da cui trae ispirazione.

Confronti a parte, questa è quella che si dice una modified con i controc%&) . . . . .; basterebbe questa moto per spazzare via metà delle special realizzate dai dealer del nostro paese.


La parola a voi . . .



Stay tuned!!!!







20 feb 2017

The Battle of the Kings feat H-D Gate32






Arriviamo all'altro dealer della mia città, Milano, purtroppo non rappresentata tra le dodici moto che accederanno alla finalissima. Nonostante il capo officina nonchè socio di Harley Davidson Gate 32Nicola Papa, sia il meccanico delle mie moto (peraltro sempre impeccabile, capace e sul pezzo) non ho ricevuto, per varie ragioni, il materiale per un post ad hoc. 

Avete notato che tantissimi sono stati i dealer, da tutto lo stivale, che hanno dato credito a Duecilindri: forse non tutti comprendono fino in fondo il potere della rete. A questo riguardo, con mio estremo piacere, mi hanno appena comunicato dai vertici di Harley Davidson Italia che proprio il vostro blogger farà parte della giuria tecnica che decreterà il Custom King italiano. Ovviamente vi resoconterò per filo e per segno! Ma torniamo al Gate 32: come per tutte le altre preparazioni che ho dovuto pescare dal web, mi limito a copiare il testo che accompagna la moto, tralasciando un giudizio personale.


Per la customizzazione della nostra XL 1200CX per la Battle of the Kings abbiamo preso spunto dalla richiesta fatta da un noto concessionario ROLEX di Milano, il quale ha voluto regalare al figlio una moto esclusiva inerente la propria attività. La colorazione è stata scelta in linea con lo stile Rolex richiamandone un modello in particolare: è stata rivestita la sella, abbinata alle manopole per un tocco vintage, sostituito il manubrio con quello di una H-D 883N. Modificati gli ammortizzatori posteriori, il filtro aria e aggiunta di centralina pro tuner by Screamin’ Eagle, è stato fatto un trattamento al tin degli steli anteriori della forcella. Targa laterale con supporto originale H-D, frecce con prodotto Rizoma, impianto di scarico artigianale con finale Supertrapp e gomme Continental TKC80.


Stay tuned . . .

T.B.O.T.K. feat H-D Napoli








Nemmeno la concessionaria di Napoli ha risposto per tempo alla mia richiesta di foto in anteprima: ecco il motivo per cui riporto semplicemente lo scritto che accompagna la moto. Voglio però solo evidenziare che questa preparazione, pur non battendo strade inesplorate, risulta fine ed elegante: il codino Storz con relativo porta targa e fanale e lo scarico Supertrapp riescono sempre nel loro intento (peraltro è la prima volta che li vediamo montati sul roadster 1200).
Questa modified non si è piazzata tra le prime 12, ma di certo avrebbe meritato più di altre . . .

Un fulmine blue ci sorride con la serpentina dello scarico completo Supertrapp e si disegna nell’aria con la coda di Storz: le strip bianche Café Racing ci invitano all’eleganza senza rinunciare alla libertà. Il desiderio di trasmettere i valori H-D alle nuove generazioni di appassionati Roadster. “È vero, ho montato la Derby Cover e le manopole Genuine su un Supertrapp. Perché non è una replica ma qualcosa di spontaneo, senza stravolgere ma che parlasse a tutti” così Vittorio ha personalizzato la nuova Roadster: il filtro Number One Skull strizza l’occhio ai giovani, la sua cromatura entusiasma i più esperti.



Stay tuned . .