29 giu 2012

Five Lands by Portofino Chapter


Questo fine settimana tutti al mare.
Leggete attentamente la locandina, caricate la moto e ricordate il costume.
Duecilindri sarà presente domenica!

XL1200/05 e la scelta della sella





E' passato del tempo ma ricordo bene (anche perchè mi segno tutte le modifiche, le spese, le date etc etc); dopo aver montato gli scarichi e il filtro aperti (entrambi della Screaming eagle) decisi di mettere sulla bettina la sella singola, quella del nightster per intenderci!

La scelta della sella sembra una cosa secondaria ai più, ma spesso è un elemento capace di donare carattere e personalità alle nostre motociclette.

Per carità, anche quella doppia della R non mi dispiaceva e il sottoscritto non è per la monosella a tutti i costi, ma con la solo seat la mia sporty mi sembrava avere un aspetto più grintoso.

In seguito la feci imbottire e rifoderare e ultimamente l'ho sostituita con una più bassa e trapuntata.

Per farla breve la scelta della sella è importante sia essa doppia, singola, colorata o incisa . . . ne và della vostra sporty.

Personalmente non mi fano impazzire disegni, ricami o colori...ma questi sono gusti!

Vero è anche che spesso "per colpa" delle nostre compagne siamo obbligati a montarne un tipo piuttosto che un altro; ricordate però
che cambiare una sella è una questione di un minuto e che nessuno vi vieta (portafoglio a parte -ndr) di averne anche un paio nel vostro garage.

La XR1000 di Gianpaolo e una buona idea per investire






Anche se siamo oggettivamente in un periodo di crisi, ci sono molti modi per investire i pochi risparmi rimasti. Chi si butta sull'oro, chi preferisce trasformare i propri soldi in orologi (spesso la scelta migliore), chi invece si fionda su azioni di società appartenenti a nuovi mercati.

Tra le tante possibilità, una in particolar modo apprezzo; comprarsi un bel pezzo di storia a due ruote. Sono convinto che fra dieci anni un modello come quello in foto non avrà perso un centesimo; anzi. Parliamo della bellissima XR1000 del 1984 (perfettamente tenuta e completamente originale) di Gianpaolo, membro della gang dello 0571 Garage. Vi invito a visitare la loro nuova sede di Prato e il loro spazio dedicato alle quattro ruote ma se siete fuori mano o troppo distanti vi basterà cercare il Garage del gruppo più vicino a voi (tante le officine presenti nello stivale).

Complimenti a Gianpaolo per la scelta e attendo la "moonstyle".



Spezziamo il ritmo!!!

Kat Von D, stella televisiba, tatuatrice di talento e ex di personaggi del calibro di Nikki Sixx e Mr Jesse James






Ogni tanto è giusto spezzare il ritmo e distrarsi un pò!

28 giu 2012

L'importanza di un dettaglio!



Certe volte una piccola modifica può incidere parecchio sull'estetica delle nostre sportster, altre volte invece facciamo costosi e radicali lavori ma senza riuscire a dare quel quid in più.

Grazie ai potenti (potenti???-ndr) mezzi tecnologici di DUECILINDRI sovente faccio esperimenti e modifiche alle foto con il PC; provo a cambiare colore alla moto, gli monto virtualmente il codino, insomma faccio prove ed esperimenti (faccio certe schifezze -ndr).

Questo è il caso; guardate la Bettina.
E' pazzesco quanto incide sull'estetica generale la colorazione di bianco delle scritte dei pneumatici!!!

Incredibile!!!!
Vedremo . . .

Sporty con ape, sella king&queen e peanut






Secondo voi questa sporty è un nightster travestito da forty eight o il contrario?

Sportster e la scheda tecnica fantasma!







Troppo spesso mi capita di imbattermi in qualche bella preparazione sportster che però non è accompagnata da un minimo di scheda tecnica o da una breve descrizione delle modifiche.

Quelle poche volte invece che trovo alcune informazioni, sono ovviamente scritte in giapponese!!!

In un caso come questo (mi riferisco alla spoty in foto naturalmente) avere a disposizione una scheda sarebbe stato importante per poter apprezzare in toto questa bella moto.

Peccato!

27 giu 2012

Lo Scorpione Kustom


Vi invito a dare un occhio al sito dei ragazzi di Lo Scorpione Kustom.

Alcune delle loro più riuscite preparazioni le avrete sicuramente notate su alcune riviste di settore (hanno anche meritato una copertina di Low Ride) ma c'è tanto altro ancora da vedere.

Tanti bellissimi chopperini colorati anche su base sportster e, sempre nella sezione custom bike, una XL Storz completa (scarichi, codino e serbatoio).

Da vedere!

Sportster Captain America/Evel


Oggi mi ha scritto Barbara, la proprietaria della sporty da noi ribattezzata (impropriamente) Captain America (il vero nome della moto è Evel).

Barbara, che ringrazio, presto ci darà qualche informazione in più sulla sua bella sporty.

Il massimo sarebbe poter scattare qualche foto e poterla vedere dal vivo.

State sintonizzate e .....NO...non è Barbara quella in foto!

La sporty da sparo di Omar e l'editoriale del Parodi




Chi legge Low Ride sà bene che al suo interno il Parodi nazionale ha un piccolo spazio in cui scrive di sè, delle sue avventure, di quello che pensa etc etc. Pochi giorni fa è uscito il numero di luglio e un lettore ha commentato aspramente il suo editoriale; editoriale che tratta il tema del classico saluto tra motociclisti.

Per farla breve il Parodi sostiene che codesto atto ha completamente perso il suo vero significato di fratellanza e appartenenza e che personalmente non usa salutare altri biker.
Nell'invitarvi a leggerlo (almeno capirete meglio il suo concetto) ed a esprimere il vostro parere mi limito a dire che quando mi capita in moto di fare un cenno di saluto ad un altro harleysta e codesto non mi fila neanche di striscio mi sento come un pirla e un pesce lesso.

In foto la sporty da sparo di OMAR (link by Daniele). Se solo avessimo qualche foto e qualche notizia in più su questa moto la potremmo analizzare meglio. Al momento ci limiteremo ad osservarla ed ammirarla!

La sporty di Walter






Era da un po' di tempo che non ''sentivo'' Walter, lettore e sportsterista. Ora mi e' chiaro il perche'. Walter negli ultimi tempi e' stato preso dalle modifiche alla sua XL1200 sport.

Nelle immagini la' si puo' apprezzare; forca Ceriani, pinze Brembo, dischi Discacciati, leve forate, manubrio rovesciato, scarico due in uno V&H (bellissimo!), parafango posteriore accorciato, parafango anteriore asportato, faro mini, filtro aperto, sella Le Pera, frecce mini Bullet (osservate quelle anteriori dove sono state posizionate -ndr) etc etc.

Il modello sport, oltre ad un bel motore 1200cc, offriva di serie anche degli ammortizzatori con serbatoio separato (davvero uno dei modelli più riusciti). L'unico dubbio e' sulla postura del busto con l'accoppiata pedane centrali e manubrio rovesciato; sappiaci dire Walter come ti trovi. Ben fatto, personalmente mi piace molto; la sporty mantiene tutte le sue principali caratteristiche ma è stata resa personale, con maggior carattere e naturalmente più performante.

Invito Walter a "raccontarci" le differenze di guida dopo la sostituzione della forcella di serie con la Ceriani.




26 giu 2012

Sporty by L.A. Motorcycle






Purtroppo non sono riuscito a risalire al lettore che mi ha linkato queste immagini; me ne scuso e lo ringrazio.

Si tratta di una bella preparazione in stile cafe racer by LA Motorcycle.

Potrà piacere o meno (come sempre capita), ma di certo non si può negare che sia "tutto al posto giusto"o che la "trasformazione" non sia coerente allo stile inglese da cui trae ispirazione.
Il cupolino Ness abbinato al kit cafe racer by Storz è proprio una bella accoppiata!
Non potevano mancare naturalmente i semimanubri, la forcella a steli rovesciati, gli ammortizzatori svedesi e un impianto frenante degno di questo nome.

Sportster . . . prendiamo qualche spunto!
















Non c'è modo migliore per "farsi" la propria sporty che osservare attentamente e il più possibile quelle degli altri.


Avremo così la possibilità di vedere quell'accessorio montato o di toglierci il dubbio su quello scarico che tanto ci piace.

E si . . .perchè una cosa è vedere i "pezzi" sui cataloghi e un altro è vedere "l'effetto che fà".

Visto quello che costano, non possiamo permetterci di sbagliare.

Ieri ad esempio mi ha superato un nightster che montava uno scarico due in due BUB; davvero bello, ci stava proprio bene.

Purtroppo ero in macchina e sono stato seminato (per cui niente foto).

Per questi motivi ecco a voi un pò di preparazioni più o meno leggere dal giappone.

Niente special, niente bike show o moto da mille e una notte; queste sono tutte sporty fatte dalle persone, per le persone!