31 gen 2011

Sundance Enterprise inc






Se si parla di sportster l'atelier Sundance Enterprise inc dal Giappone è in assoluto uno dei maggiori esperti.
Preparazioni, parti speciali estetiche e tecniche per le nostre moto.
A breve pubblicherò delle loro bellissime realizzazioni.
Inoltre per chi legge la rivista Low Ride proprio sull'ultimo numero un bellissimo articolo che li riguarda.
Peccato solo che il sito sia solo in giapponese stretto.
Cliccate http://www.sundance.co.jp/index2.html



Garage inc - Fuoriserie Leggero






Svelato a Verona il kit Fuoriserie Leggero di Garage inc. montabile su tutte le sportster post 2004 sia a carburatore che iniezione.

Comprende serbatoio stile anni 70 di 11,5 litri di capienza, fiancatine laterali allungate, filtro cornetto in vetro, impianto di scarico 2 in 1 artigianale con silenziatore proveniente dalle electra glide.

Varie sono le possibilità.

Montare questo kit sulle vostre amate sportster (i ragazzi di Empoli affermano anche che sia di facile applicazione!) oppure ordinare direttamente una nuova fiammante moto già kittata in una delle filiali del marchio toscano.

Esempio è la Iron 883 che faceva bella mostra allo stand Garage inc a Verona, sulla quale oltre al già citato kit, vi erano tante altre chicche come manubrio ad hoc, parafanghi a colore naturale, portastrumento handmade, sella e manopole in tinta.

Tutto quello che vedete nelle foto al prezzo di poco meno di 14 mila euro (vedi il dettaglio).

Ovviamente si tratta di una sportster Iron nuova!

Se invece siete già avanti con la personalizzazione della vostra motocicletta e vi interessa solo una delle parti in questione (ad esempio il serbatoio o gli scarichi).... nessun problema, basta chiedere.

Devo ammettere che l'idea del kit (senza entrare nel merito dello stile, ovviamente soggettivo) è veramente nuova, forte ed apprezzabile.

Complimenti!

28 gen 2011

Strana ma vera!


Per la rubrica "strana ma vera" eccovi una sportster cross!
Incredibile!
E aggiungo che non mi dispiace neanche!!!

27 gen 2011

Motor Bike Expo 2011 - La Fiera




Quando sabato sera scorso, appena tornato da Verona, ho chiesto "il permesso" alla mia compagna di ritornare anche il giorno seguente, il suo sguardo esprimeva un concetto del tipo:"questo è completamente andato".
Chiunque ha una moto, è contagiato dalla febbre del custom ed è fidanzato sà bene di cosa sto parlando, un duro lavoro di fine cesello.
La prima giornata è stata tutto un guardare e assorbire il più possibile, la seguente invece
mi sono soffermato maggiormente sui moltissimi dettagli.
Elencare gli espositori, le officine e i produttori di parti speciali non ha senso di fronte ad un tale ben di dio come non avrebbe senso fare una mia personale classifica.
Su harleyvillage (link alla vostra destra) troverete un reportage con le moto ed i relativi costruttori, le immagini degli stand e i riferimenti.
Un complimento speciale alle moto di Garage Inc ed alla bellissima sportster bianca presentata da Chop's 76.
Per il resto una valanga di bellissime, stranissime, coloratissime, accessoriatissime moto.
Stay tuned ... to be continued!

26 gen 2011

Contest Special Mag - La sportster di Duecilindri




Tra le tante, costosissime, coloratissime moto presenti a Verona c'era anche, all'interno del contest della rivista Special Cafè, anche la mia semplice ma amata sportster.
Semplice perchè non ho mai voluto stravolgere l'essenza della mia 883R anche se devo ammettere che di soldi su questa moto ne ho messi tanti quasi quanto quelli che ho speso per comprarla.
Grazie all'aiuto pratico e logistico dell'amico e meccanico Francesco ho potuto, per la prima volta, provare l'effetto che si ha a vedere la propria "creatura" all'interno di uno spazio espositivo.
La prima cosa che ho fatto sabato quando sono entrato in fiera è stata ovviamente quella di dirigermi presso il padiglione 6 poichè tanta era la curiosità.
Premetto che, anche se il contest era indetto per le cafè racer, gli organizzatori intelligentemente hanno anche scelto anche divagazioni sul tema.
Le richieste di partecipazione erano state quasi 150 e le moto selezionate alla fine solo 21, per cui il solo fatto di essere stato scelto (considerate inoltre che la mia non è propriamente una cafè racer) è stato motivo di soddisfazione e orgoglio.
Certo è che partecipare a questi eventi è, dal punto di vista economico e pratico, solo una perdita ma d'altro canto devo ammettere che gratifica vedere la propria moto in una fiera di tale importanza.
Tra le "rivali" tante Triumph, Ducati e Guzzi e una sola Harley, preparatori come Tpr e concorrenti provenienti da tutta Italia (terza classificata la Ducati rossa dalla sardegna per esempio).
Alle ore 15.00 di sabato c'è stata la premiazione, prima classificata la moto Guzzi color azzurro chiaro che vedete nelle foto, seconda classificata la Triumph verde militare (di fianco alla mia) e terza la Ducati rossa.
Complimenti agli organizzatori per lo spazio (le moto non erano una addosso all'altra) l'esposizione (tutte ben ordinate con la scheda tecnica al proprio fianco) e le scelte (non troppe moto ma neanche troppo poche).
Cliccate sulla foto per vederele ingrandite!
Stay tuned ... to be continued!

25 gen 2011

Motor Bike Expo 2011 - Quanto è bella la modella!

E' la prima volta che mi capita di vedere un fotografo al lavoro mentre ferma quelle immagini che poi molti di noi vedranno su qualche rivista di settore.
In questo caso il bravo Luca Mattioli mentre dà indicazioni ad una giovane, avvenente e tatuata modella.
Ovviamente non ho potuto non approfittare per scattare qualche foto.
Vedere quelle braccia tatuate in mezzo a tutte quelle moto colorate è uno spettacolo nello spettacolo!
Sullo sfondo di un paio di foto il Roncen insieme al mitico Jeff confabulano e commentano le moto (...e speriamo per loro anche la modella).
Stay tuned......to be continued
Cliccate su una immagine per vederle ingradite!

La nuova Softail Blackline




Non è una sportster ma l'occasione è ghiotta.
Questa è il nuovo softail Blackline presto in tutte le concessionarie!

Motor Bike Expo 2011 - La mia preferita

All'interno del padiglione 1 oltre allo stand ed al relativo bike show di Low ride facevano bella mostra di sè, tra gli altri, Magnitudo, Mr Martini, Ace of London, Garage 65 con la loro nuova special e lo stand della Performance Machine.
Proprio qui ho visto quella che per me è una delle più belle moto della fiera, o meglio quella che se avessi potuto scegliere, avrei portato a casa con me.
Belli i colori, le gomme tassellate, la piastra paramotore che sembra uno skate, il parafango colorato all'interno, la mascherina, gli ammortizzatori, gli scarichi, insomma la mia vincitrice.
Non vorrei dire una sciocchezza ma credo proprio che in questa moto ci sia lo zampino del grande Roland Sands.
Non è bellissima?

24 gen 2011

Motor bike expo 2011 - Bike Show Low ride




Anche il Motor Bike expo 2011 appartiene al passato.
Il sottoscritto ha avuto modo, nelle giornate di sabato e domenica, di fotografare, analizzare, scrutare,ammirare tantissime moto, special, accessori, novità, belle donne ed incontrare amici e preparatori.
Mia intenzione è darvi una panoramica il più completa possibile di quello che è stato questo grande evento, per la prima volta senza concorrenti o concomitanze e rivalità con altre fiere, per cui dedicherò vari post per i tanti argomenti.
Entrando si trova subito il padiglione uno, padiglione nel quale si svolge il grande bike show di Low Ride per cui il primo post riguarda proprio questo contest e le relative moto.
L'impatto, i colori e la quantità di moto presenti ha dell'incredibile ed è assolutamente travolgente.
Centocinquanta moto esposte proprio al centro del padiglione, molte già viste sulle migliori riviste del settore, ma anche moltissime preparazioni presentate appositamente per il contest.
Una goduria per gli occhi signori.
Confesso però che se da un lato tutta questa abbondanza mi ha lasciato senza fiato, dall'altro proprio a causa di tutta questa bellezza il risultato è stato un pò come quando da bambino entravi in un negozio di giocattoli per comprare qualcosa ... insomma mi trovo a guardare una moto ma con lo sguardo sono già a quella successiva e così via ...tanta tanta tanta carne al fuoco.
Grande il lavoro fatto da Roncen & co, tutti gli stili sono ben rappresentati (anche una Ducati stradale e una Cross) dalle special ai bobber passando per le cafè racer e le old style.
Insomma non oso immaginare come sia tornato a casa il buon Simone Romeo, fotografo della rivista Low ride, dopo una tre giorni di set fotogtafici e 150 moto.
Peccato non sapervi dire chi ha vinto nelle varie categorie.
....continua!

Se cliccate sulla foto le potete vedere su Picasa Web Album.

21 gen 2011

Duecilindri



Ovviamente quello alla vostra sinistra sono io ... duecilindri!
Se mi vedete a Verona nei prossimi giorni e avete voglia di scambiare due parole sulle nostre moto ... non fate i timidi ... fermatemi pure!

Bielle Roventi - Il ritorno








Dal prossimo marzo ritorna la rivista Bielle Roventi prematuramente scomparsa nel lontano 2006 (credo!).
Durante la sospensione è continuata ed essere comunque un approfondimento all'interno del giornale Motociclismo.
Ora come allora tratterà tutte le special nel senso più ampio del termine, dalla stradale alla super harley modificata, dalle street racer alle super naked tutte sotto il comune denominatore della trasformazione e della personalizzazione spinta.
Nessuna anticipazione ci è dato sapere se non che i ragazzi della nuova redazione ce la stanno mettendo tutta.
All'edicola l'ardua sentenza.

Oggi ha inizio il Motor Bike Expo 2011

Oggi ha inizio il Motor Bike expo 2011.
...che altro aggiungere se non che vorrei essere a Verona in questo preciso istante!!!!!!!!!!!

19 gen 2011

Tachimetro sulla duecilindri sportster


Comunque ci abbiamo provato.
Abbiamo tentato di fare qualcosa di diverso dal solito contagiri originale da montare sulla mia sporty e chi segue il blog ha avuto moto di vedere il pregevole risultato finale.
Ma il sottoscritto e Crazyoils non avevano fatto i conti con le descrizioni dei cataloghi.
Infatti all'acquisto del tachimetro MMB le righe sottostanti sembravano garantire il funzionamento su una qualsiasi sportster ad iniezione.
Purtroppo la realtà, i molti tentativi effettuati da Francesco ci hanno disillusi.
Peccato per la staffa fatta a mano e per l'oggetto...entambi molto belli!
A questo punto farò, con molta probabilità, un passo indietro e mi rifugierò sul genuine.

Special cafè Magazine contest



Vi invito tutti al Pad. 6 stand 16F per vedere il contest della rivista Special Cafè.
Come anticipatovi troverete anche la sportster di duecilindri e non solo quella per vostra fortuna.
La giuria composta tra gli altri da Mario Lupano (responsabile Triumph Italia) David Fiddaman (proprietario del marchio Davida) Orazio Scamporrino (Rocket Garage) Davide Innante (Cafè racer Culture) decreterà i vinvitori alle 15.00 di sabato presso lo stand.
Vi segnalo inoltre che il nuovo numero di Special Cafè è in tutte le edicole.

18 gen 2011

Garage Inc - Novità al Motorbike Expo 2011



Questo pomeriggio mi è giunta una email dai ragazzi di Garage Inc con una "misteriosa anteprima" di alcune delle novità che presenteranno a Verona il prossimo fine settimana.
Dalla prima delle immagini presumo ci sarà il debutto del Garage Cafè, ma non so dirvi dove aprirà questo nuovo locale o se si troverà all'interno di una delle loro ormai tante filiali.
La seconda foto ritrae invece la V2 Fuoriserie Leggero su base Iron 883 ovvero quello che sarà un kit con il quale tutti i possessori di sportster post 2007 potranno modificare (senza completamente stravolgere) la propria amata moto.
Anche in questo caso il mistero la fà da padrone per cui non vi so dire quali e quanti accessori (serbatoio+manubrio+scarichi+filtro? oppure serbatoio+ammortizzatori+manubrio+parafango posteriore?) saranno compresi nel kit Fuoriserie Leggero.
Di certo si tratta di una nuova buona idea dei ragazzi toscani.
A questo punto non ci resta che andarli a trovare a Verona.

Free Spirits - Accessori per XR1200 e Buell






Tutti i possessori di XR1200 e Buell che cercano parti speciali e particolari per la propria moto
dovrebbero almeno una volta visitare il sito della Free Spirits.
Pedane, scarichi, semimanubri, tabelle con fari integrati sono le specialità di questa azienda italiana che ha come unico neo il fatto di non produrre accessori per le sportster 883 e 1200.
Saranno ovviamente presenti a Verona con il loro stand ... allora andiamo a farci sentire!
Il sito sulla destra.

17 gen 2011

Kit attrezzi base per sportster


...adesso basta!
Dopo essere rimasto a piedi per un semplice problema alle candele (si erano inzuppate di benzina) e dopo aver constatato di non avere in box neanche un attrezzo per poterle smontare, vi ho posto rimedio.
Si, qualche chiave in pollici l'ha posseggo giusto per sistemarmi il manubrio o per smontare il filtro ma mi sono reso conto che non è abbastanza.
Ebbene ho comprato, tramite Francesco, questo semplice, pratico ed economico kit che comprende attrezzi in pollici, misuratore pressione delle gomme, smonta candele, fascette, cavi in ferro (e altro ancora) praticamente lo stretto necessario per sopravvivere almeno nel caso la moto abbia qualche semplice inconveniente.
Vi confesso che mi piacerebbe un giorno riuscire non dico a fare la manutenzione al mio sporty ma almeno essere in grado di capirne qualche concetto base.
Speriamo qualcuno ci pensi.
Chiedo troppo?

Duecilindri blog al Motorbike expo 2011


La mia sportster sarà a Verona al Motor bike expo e più precisamente allo stand di Special Mag all'interno del contest di cui sopra.
Avevo mandato le foto quasi per gioco e curiosità, ma dal momento che è stata selezionata mi sono trovato di fronte ad un bivio.
Perchè se da un lato è gratificante avere la propria moto a Verona dall'altra il fatto di presenziare a questi eventi vuol dire affrontare anche un certo tipo di impegno di tempo, di energia e di soldi.
Per un privato infatti, non munito di furgone, che durante la settimana lavora non è facile riuscire a portare la moto entro le 20 del giovedi e ritirarla non prima delle 20 della domenica a meno che non decida di salire in sella, chiedere permessi al datore di lavoro e buttarsi in autostrada.
Per fortuna la disponibilità, il bel rapporto con Francesco di Crazyoils ha risolto il tutto.
Il suddetto infatti presenzierà con una special (sperando che riesca a finirla in tempo) all'interno dello stand di Western bull, per cui si è reso disponibile a portare anche la mia sporty entro i tempi previsti (in fin dei conti la mia moto è in parte anche una sua creatura per cui Crazyoils presenzierà con due moto il prossimo fine settimana).
A questo punto il sottoscritto si limiterà ad andare sabato e forse anche domenica (moglie permettendo!).
Ci vediamo a Verona!

13 gen 2011

Sportster mix




Va bene accorciare il parafango posteriore ma forse così è un pochino troppo.
Con una così bella carenatura anteriore avrei preferito personalmente un parafango classico.
Una moto che è un mix tra una stradale e cafè racer, ovviamente ohlins, contagiri, mikuni e scarichi artigianali sono quasi d'obbligo su questo genere di preparazione.
La chicca è decisamente il tubicino di gomma che sporge dal serbatoio che serve per vedere la quantita di benzina rimasta.
Nonostante il codino molto short ... questa sporty è very cool!!!!!

10 gen 2011

Una Sportster molto speciale









Da che parte iniziare di fronte ad una moto così?
In origine una Xr1200, trasformata dalla officina giapponese Hot Dock, ora è una special in tutto e per tutto.
Forcella a steli rovesciati ohlins, doppio carburatore, catena al posto della classica cinghia, impianto frenante completamente modificato e tante altre migliorie che confesso di non sapervi illustrare dal punto di vista tecnico.
Ma avete visto la quantita di cavi, tubi, colori, intrecci che ha su di sè questa bellissima moto.
Eccovi il sito di Hot Dock http://www.hot-dock.co.jp/

07 gen 2011

Garage style Tv




Molti di voi ricorderanno dell'esistenza di Low Ride tv inspiegabilmente defunta qualche mese fa. Da qualche tempo ha "preso il suo posto" nel web, Garage Style Tv, un sito pieno zeppo di video riguardanti il nostro mondo.
Se volete vedere le immagini del Faaker see 2010, del dealer day indetto da Motorcycle Storehouse, dell'Eicma 2010 questa web tv è quello che fa per voi.
Inoltre il tutto è condito da interviste a personaggi del settore fatte dalla bella e simpatica Serena Boldrini.

Garage inc cresce sul territorio e anche sul web.

Vi ricordo dell'apertura a Busto Arsizio dello 0331 garage, almeno una visita ve la consiglio caldamente.

Le mie befane


L'altra notte sono passate le befane!
Le vostre non erano cosi?
Mi spiace!

05 gen 2011

Special cafè Magazine contest


Quet'anno a Verona ci saranno parecchi contest aperti a professionisti e privati.
Oltre a quello di Low Ride, che raccoglierà quasi 150 moto, e di Freewaybike altre riviste hanno indetto dei concorsi.
Tra queste Special Cafè Magazine ha organizzato il I° contest nazionale dedicato alle Cafè Racer nel suo significato più ampio.
Saranno circa una trentina le moto scelte ed esposte presso lo stand.
Le prime tre classificate, scelte da una giuria internazionale presente durante la fiera, si aggiudicheranno un servizio speciale ed esclusivo sulle pagine di Special mag e altri premi tecnici.

Motor Bike Expo 2011





Estratto dal web:


Dopo i successi delle due precedenti edizioni, il Motor Bike expo di Verona si conferma nell'elite dei saloni mondiali per il segmento custom.Alla rassegna che aprirà il 21 gennaio 2011 sranno presenti molti tra i più blasonati specialisti del settore.
La lista degli ospiti è assolutamente di primissimo livello e comprende Arlen, Cory e Zach Ness, gli elvetici Bad Boys Motorcycles, i fratelli Battistinis, la Exile Cycles di Mitchell, la Hardnine choppers di Berna, la Indian Larry Motorcycles, lo scultore e non solo Jeff Deker, gli affermati europei Penz e Pfeil, la Hardcore cycle di Marcus Waltz.
Da lontano invece Zero Engineering, Paul Yaffe (rispettivamente dal Giappone e Arizona) e la tappa del tour dedicato al "saltatore" Evel Knievel.
Tra i produttori di accessori, tra i tanti, Custom Chrome, Mag Connection, Zodiac, W&W e Motorcycle Storehouse.
In questo contesto si inserisce l'unica tappa italiana del campionato del mondo costruttori moto custom, indetto dalla rivista americana American Motorcycles Dealer (AMD), che raccoglierà quasi 200 moto (e credo sia il contest indetto dalla rivista Low Ride -ndr) che si contenderanno un posto a sturgis.
In totale saranno tre i padiglioni della fiera dedicati a questo grande ed unico evento.
Qualche cenno sugli ospiti:

Arlenn Ness -

E' la scuola americana ad aver inventato il custom e che tuttora raccoglie il maggior numero di estimatori ed Arlenn Ness è universalmente riconosciuto come il guru dei customizer.
Di Ness si conosce tutto e non c'è motociclista che non ne abbia sentito parlare; a lui si deve se le motociclette "personalizzate" hanno oggi raggiunto questa popolarità.
E' altresì indubbio che lo stile di Ness ha influenzato la gran parte dei preparatori non solo americani con le sue fantastiche idee, colorazioni e invenzioni.

Bad Boys Custom Cycles -

Questa officina è sicuramente la più famosa della Svizzera, aperta dal 2003, oggi riscuote successi anche in America.

Exile Cycles -

Fra le aziende statunitensi si è ormai consolidata la Exile del californiano di origine inglese Russel Mitchel.La company è oggi una corporation multimilionaria e le parti speciali prodotte vengono commercializzate da oltre mille dealer in tutto il globo.
Le moto complete create sono circa una ventina all'anno, tutte con quello stile minimalista che è divenuto il marchio di fabbrica dell'azienda dell'ex modello inglese.

Penz Custombikes -

Peter Penz realizza moto dal 1993.
Inizia dipingendo le sue carrozzerie e quelle dei suoi amici imprimendovi però uno stile e design innovativo.Il suo hobby tre anni più tardi diventa il suo vero e proprio lavoro ricevendo durante questo decennio premi e riconoscimenti.
Dal 1999 ha iniziato a costruire telai molto apprezzati dagli appassionati, sulla cui base sono state costruite moto veramente esclusive.

Hardcore Cycles -

L'officina di Marcus Waltz sorge in prossimità del circuito di Hockenheim in Germania.
Ex crossista, da 15 anni lontano dalla terra e dai salti a causa di un brutto incidente, decide di dedicarsi alla costruzione di moto super esclusive, il cui costo si aggira di norma intorno ai centomila euro.
Nonostante l'elevato prezzo Hardcore Cycles riscuote grande successo, tra i suoi clienti personaggi come Brad Pitt e Kimi Raikkonen, tanto che i falcoltosi acquirenti sono disposti anche ad aspettare anche un anno per poter avere una moto firmata Marcus Waltz.

Paul Yaffe -

Californiano, trasferito in Arizona, è il costruttore più premiato e pubblicato al mondo.
Con il suo marchio Bagger Nation si propone di fornire ai clienti, tutti i prodotti servizi e conoscenze per trasformare una normale Touring HD in una super Bagger da far girare la testa.
Le Bagger sono l'ultima vera tendenza statunitense.

Hardnine choppers -

Fondata a Berna nel 2002 da Danny Schneider, l'azienda compie il salto qualitativo nel 2005 con le prime realizzazioni complete.
E' stato l'unico preparatore elvetico ad essere stato invitato a Yokohama Mooneyes in Giappone e quest'anno ha ottenuto il terzo posto nel campionato Amd con la sua Harley in chiave BMX.


e tanto altro ancora!
Un appuntamento che duecilindri, come di consueto, non perderà per nulla al mondo.

04 gen 2011

Sportster by Vintage Cycle Service










Era da qualche tempo che sul sito di Vintage Cycles Service non apparivano nuove preparazioni su base sportster.
E pronta arriva la smentita con ben quattro "nuove" motociclette di recente pubblicate sulla loro pagina web.
Tre di queste ricalcano alla perfezione il tipico stile di Matteo, il titolare, con colorazione spezzata, serbatoi con logo Amf preferibilmente d'annata, carattere rude e spartano, sella singola a molle e parafango posteriore accorciato.
Vintage di nome e di fatto.
Discorso a parte merita invece la prima sportster (quella con la colorazione blu per capirci) che tutto sommato esula dalle altre avendo caratteristiche tecnico estetiche più moderne, come ad esempio la forcella a steli rovesciati o l'impianto frenante composto da pinze e dischi Brembo.
Personalmente apprezzo molto la tipologia di preparazioni di questa officina.
Vi segnalo inoltre che la suddetta produce e vende anche accessori come ad esempio il terminale bianco o cromato che pesso si vede montato, con ottimi risultati, sulle loro sporty.